• » Premi SIVE
  • » CANDIDATI AL PREMIO ASSOENOLOGI VERSINI 2017

CANDIDATI AL PREMIO ASSOENOLOGI VERSINI 2017

Insieme a VINIDEA e SIVE, quest’anno anche ASSOENOLOGI partecipa all’organizzazione del congresso, facendo proprio il Premio dedicato al ricercatore Giuseppe Versini: i lavori candidati, selezionati da un Comitato Scientifico internazionale composto da oltre 50 ricercatori, saranno presentati dai rispettivi autori ad Enoforum. Gli Enologi partecipanti voteranno le ricerche in base alla loro utilità per il proprio lavoro, e questa valutazione selezionerà il vincitore del Premio Assoenologi Versini.

Ecco la lista dei 15 candidati selezionati dal Comitato Scientifico internazionale:

• Il gusto di luce nel vino bianco: meccanismi di formazione e prevenzione, Daniela Fracassetti, Università degli Studi di Milano

• Risparmio energetico ottenuto utilizzando un nuovo lievito nella fermentazione di basi spumante, Tiziana Nardi, CREA Conegliano

• Un metodo innovativo per identificare l'annacquamento del vino, Matteo Perini, Fondazione Edmund Mach

• Lisozima immobilizzato su chitosano per il controllo selettivo di Oenococcus oeni, Ilaria Benucci, Università degli Studi della Tuscia

• Scottature e conseguente ossidazione dei tannini: danno o miglioramento delle uve?, Laura Rustioni, DISAA-Università degli Studi di Milano

• Approccio elettroanalitico per lo studio di antiossidanti ad uso enologico, Piergiorgio Comuzzo, Università di Udine

• Modellazione della distribuzione fenolica e dell’accesso di ossigeno nel vino in fusti di rovere, Antonio Tirelli, Università degli Studi di Milano

• Caratterizzazione 3D della chioma in vigneto attraverso immagini multispettrali ad altissima risoluzione da drone, Salvatore Filippo Di Gennaro, IBIMET-CNR

• Monitoraggio dello stress idrico della vite tramite termografia e spettroscopia, Simone Gabriele Parisi, Università degli Studi di Milano

• La rifinitura posticipata della potatura invernale modifica fenologia, produzione e qualità dell’uva, Vania Lanari, Università Politecnica delle Marche

• Valorizzazione dell’uva acerba di scarto come additivo anti imbrunimento e antiossidante, Federica Tinello, Università di Padova

• Impiego in cantina di Candida zemplinina per la produzione di vini rossi con meno alcol e più glicerolo, Daniele Oliva, Istituto regionale del vino e dell'olio

• Protocollo di rigenerazione e di micropropagazione della vite a partire da germogli ed espianti di foglie, Leila Caramanico, Università degli Studi di Milano

Schizosaccharomyces japonicus: lievito con elevata capacità di rilascio di polisaccaridi. Valutazione dell’impatto sulla stabilità proteica, Paola Domizio, Università degli Studi di Firenze

• Riduzione del tenore di etanolo nei vini rossi mediante approcci tecnologici e microbiologici: uno studio comparativo, Simone Giacosa, Università degli Studi di Torino

Segreteria organizzativa: Vinidea srl
Piazza I° Maggio, 20 - Ponte dell'Olio (PC) - tel. +39 0523 876423 - Fax +39 0523 876340 - sive@vinidea.it
© Tutti i diritti sono riservati
powered by infonet srl piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +